Visita alla nuova Cantina di Bolzano

L’approccio all’arrivo è inconsueto, l’imponente struttura architettonica avente per simbolo la “foglia di vite” adottata per la identificazione, è già molto indovinato e l’Arena sembra avvolgere il visitatore sin dall’ingresso.

Il nostro gruppo di Skalleghi dell’ Alto Adige è stato ricevuto calorosamente e personalmente dal presidente Michl Bradlwarter ed è sempre lui che ci ha introdotto nel mondo di questa realtà un po’ particolare. Digià la fusione delle due cantine del S.Maddalena e Gries è degna di racconto per gli avvenimenti che con perseveranza e costanza ha portato alla realizzazione. Il racconto e gli aneddoti da parte del presidente Bradlwarter ci hanno affascinato. Anche i lavori edilizi, scavi in collina, disboscamenti, interruzioni per varie ragioni ed infine le mura ciclopiche e le strutture di contenimento contro la roccia e la montagna ne fanno un manufatto edilizio ed architettonico esemplare.

Anche l’idea che si “deve salire” in cantina in quanto struttura verticale è insolito ma intelligente, garantisce maggiormente la qualità del prodotto finale, il Vino. Gli arredi interni, i materiali di alta qualità impiegati ma soprattutto la razionalità e la funzionalità in piena sicurezza dei processi di lavoro sono affascinanti e molto ben distribuiti. Non è usuale poter avere accesso anche dietro le quinte in visite di cantine, siamo riconoscenti al presidente di averci data quest’opportunità. La estesa vista panoramica dai “giardini di rose e viti” è stato il coronamento della nostra visita.

Straordinario, anche per la seguente degustazione di vini ci ha onorato il presidente facendoci assaporare ed apprezzare le qualità dei vini bianchi e rossi della sua Cantina. Michl Bradlwarter ci ha fatto vivere una esperienza ed una giornata memorabile e molto istruttiva.

Abbiamo fatto conoscere la filosofia ed i principi dello SKAL, suscitando il suo interesse e la sua curiosità.

Skål Skål Skål